SELECT * from gep where ( ID='51208') VIAGGIO SPORTIVO IN GRUPPO: ALL´OMBRA DELLA MARMOLADA- TREKKING SULLE DOLOMITI - Associazione Culturale Genti e Paesi - Weekend a Roma

Capodanno a Teatro a Roma Corsi a Roma 2019/2020 Romeguide la guida online più completa su Roma 5 per mille

  • WEEKEND


  • Condividi

    28-07-2019 - 03-08-2019

    VIAGGIO SPORTIVO IN GRUPPO: ALL´OMBRA DELLA MARMOLADA- TREKKING SULLE DOLOMITI


    Una settimana di trekking all'ombra della Regina delle Dolomiti: la Marmolada. Una vacanza perfetta per chi ama la montagna, con escursioni e passeggiate tra le leggendarie Tofane, le Cinque Torri, Lagazuoi e il Monte Civetta!
    Quote di partecipazione:
    Quota individuale: € 620.
    Supplemento singola: € 150.
    Doppia uso singola: € 300.


    Domenica: arrivo nel pomeriggio e sistemazione in hotel. Per chi lo desidera, durante tutto il soggiorno, l'albergo dispone di un centro benessere, aperto dalle 16 alle 19, con sauna, whirlpool, bagno turco e pioggia tropicale. Incontro con l'accompagnatore, cena, piccolo briefing e pernottamento.

    Lunedì: dopo colazione trasferimento in auto fino al Passo Fedaia. La nostra settimana inizia con un´escursione circolare e indimenticabili paesaggi sul ghiacciaio della Marmolada, sul sottostante Lago Fedaia e sul Gruppo del Sella. Ci incamminiamo tutti insieme costeggiando le rive del lago, con lo sguardo che corre sulle sue acque azzurre. Attraversiamo la diga artificale ed iniziamo la nostra salita verso Porta Vescovo (2.478 m). Da qui un largo sentiero in falsopiano ci porterà fino al rifugio Padon (2.407 mt). Lungo tutto il sentiero e dal terrazzo del rifugio, la vista sul ghiacciaio della Regina delle Dolomiti è incomparabile! Per chi vuole, possibilità di pranzo in rifugio. Dopo pranzo, costeggiamo le rive del lago fino a raggiungere il Passo Fedaia e chiudere il nostro giro ad anello di questa prima giornata. Rientriamo in albergo per un po' di relax, poi cena e serata in compagnia. Per chi lo desidera, passeggiata notturna lungo le rive del lago di Alleghe. Durata e dislivello: 4-5h +600mt -600mt

    Martedì: dopo colazione raggiungiamo in auto Alleghe. Oggi ci aspetta un classico delle Dolomiti Bellunesi: saliamo un primo tratto fino a Col dei Baldi con utilizzo di impianti, e ci incamminiamo poi lungo il sentiero che ci porterà al verde Lago Coldai (2.143 mt.) e all´omonimo rifugio. Da qui, per chi se la sente, si prosegue attraverso la val Civetta, fino al Rifugio Tissi, quasi in cima al Col Reàn (2.250 mt.), ai piedi della parete nord-ovest della Civetta: uno spettacolo della natura, regno del sesto grado e alta più di 1.000 metri! Il panorama è immenso, le Pale di San Martino, il gruppo della Marmolada, il gruppo del Sella, le montagne della Val Badia, le Tofane, il Cristallo e 1.300 metri più in basso il lago di Alleghe. Alle nostre spalle possiamo ammirare lo spettacolare monte Pelmo, detto il trono di Dio. Possibilità di pranzo al rifugio Tissi. Nel pomeriggio scenderemo di nuovo in direzione di Alleghe, aggirando le verdi dune delle piste da sci. Rientriamo in albergo nel pomeriggio per un po' di relax e la meritata cena. Durata e dislivello: 8h +1.000mt -1.400mt

    Mercoledì: giornata libera. Le nostre dritte per chi ama l'alta montagna sono due. La Marmolada: da Malga Ciapela, con una prima funivia da 1.450 mt., si arriva a Coston d'Antermoja (2.350 mt.) La seconda funivia raggiunge Serauta (2.950 mt.), per proseguire con la terza fino alla cima di Punta Rocca (3.265 mt.) proprio di fronte a Punta Penia, la cima più alta delle Dolomiti. Prima di uscire sul ghiacciaio c'è la Grotta della Madonna, poi con l'ascensore si accede alla terrazza panoramica della Marmolada, la più alta delle Dolomiti. Da qui è possibile affacciarsi sullo straordinario panorama, monumento naturale eletto dall'Unesco a patrimonio universale dell'umanità. Dopo una breve passeggiata in quota si rientra a Serauta con la funivia, dove si trova il Museo della Grande Guerra. Il ristorante dove ci si può concedere la pausa per il pranzo, si affaccia direttamente sulla zona Monumentale Sacra. Qui, trincee, camminamenti, gallerie e postazioni rendono l'idea di quanto lavoro siano stati capaci gli Alpini ed i Fanti, nonché quanti sacrifici siano stati costretti ad affrontare per sopravvivere in quelle difficili condizioni. In alternativa ci si può spostare in auto ad Arabba e da lì, giunti al Passo Pordoi, prendere la Funivia che porta in quota a 2.999 mt. Il Sass Pordoi oltre ad essere un'incantevole punto panoramico incastonato nel massiccio del Sella, può essere anche un punto di partenza per l'escursione che porta in cima al Piz Boè (3.152 mt.). Per chi desiderasse invece trascorrere una giornata senza spostarsi ad altissime quote, consigliamo una passeggiata al vicino lago di Alleghe (possibilità di percorso ad anello intorno al lago, senza dislivelli), ed una visita ai Serrai di Sottoguda: una gola naturale, lunga circa 2 chilometri, con pareti a picco alte centinaia di metri e molto vicine tra loro. Ci ritroviamo per la cena, la serata prevede una facile camminata al chiaro di luna sotto il Sasso Bianco.

    Giovedì: dopo colazione trasferimento in auto fino al Passo Falzarego (2.105 mt) ed escursione sul Gruppo del Lagazuoi. Saliremo lungo il fianco della montagna, fino a raggiungere il Rifugio Lagazuoi (2.752 mt). La terrazza del Lagazuoi è famosa per l'incredibile panorama sulle vette dolomitiche, tanto da essere menzionata su Bell'Italia, la Guida del Touring Club, la Rivista della Montagna e molte altre pubblicazioni. Si trova sulla vetta del monte omonimo sopra il Passo Falzarego, a metà strada tra Cortina d'Ampezzo e Val Badia, lungo l'Alta Via delle Dolomiti n. 1 e 9, tra i Parchi Naturali di Fanes, Sennes e delle Dolomiti d'Ampezzo. Lungo la salita potremo visitare gallerie, trincee e postazioni restaurate del museo all'aperto della Grande Guerra. La Grande Guerra venne combattuta anche su queste montagne, lasciando segni indelebili e ancor oggi visibili in tutta la loro grandiosità. Possibilità di pranzo al rifugio Lagazuoi. Prima di pranzo consigliata la breve passeggiata che porta alla cima del Lagazuoi (2.778 mt). Nel pomeriggio chi lo desidera può scendere al punto di partenza con la spettacolare e panoramica funivia. In alternativa camminata in discesa assieme al nostro accompagnatore. Rientriamo in albergo per un po' di relax, poi cena con grigliata nel bosco. Durata e dislivello: 5-6h +700mt -700mt

    Venerdì: dopo colazione trasferimento in auto nei pressi del Passo Giau (2.236mt.). La nostra settimana finisce con una meravigliosa escursione circolare attorno alla Croda da Lago, che ci permette di attraversare in sequenza ambienti fra loro diversissimi. Partiamo da una magnifica abetaia, per poi attraversare i paesaggi lunari della Val de Formin: qui lo sguardo corre su in alto, verso le magnifiche guglie della Croda e le sottostanti pietraie, dove spesso vediamo sgambettare agili i camosci. Dopo aver costeggiato le praterie d´alta quota di Mondeval (sito di importanza archeologica preistorica, per il ritrovamento, unico ad oggi, di una sepoltura mesolitica in alta quota) saliamo a Forcella Ambrizzola (2.277 mt), per poi scendere fino alle sponde del Lago di Fedèra e al vicino rifugio Palmieri (2.046 mt) dove ci concediamo una meritata pausa. Il rifugio Palmieri è, insieme ai rifugi Lagazuoi, Coldai e Tissi, che abbiamo visto nei giorni scorsi, una tappa dell´Alta Via n. 1, il più famoso trekking delle Dolomiti. Dal rifugio ripartiamo poi alla volta dell´abetaia iniziale, per chiudere il nostro percorso ad anello e ritornare al punto di partenza. Rientriamo in albergo per un po´ di relax e la cena conclusiva di questa fantastica settimana dolomitica. Durata e dislivello: 5-6h +800mt -800mt

    Sabato: dopo colazione salutiamo le Dolomiti e la sua Regina. Bye bye. Importante: il programma potrà subire variazioni in relazione alle condizioni atmosferiche e/o su indicazione da parte dell'accompagnatore.

    La quota comprende:
    Sistemazione in hotel 3 stelle in camere doppie/triple o condivise, trattamento di mezza pensione, tour-leader, percorsi guidati, ingresso nella zona relax dell´albergo con sauna, whirlpool, bagno turco, pioggia tropicale, wi-fi, parcheggio e assicurazione sanitaria e bagaglio.

    La quota non comprende:
    Viaggio, impianti di risalita, bevande, tassa di soggiorno e quanto non specificato alla voce "Comprende”.

  • Per informazioni e prenotazioni:
    Associazione Culturale Genti e Paesi - Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756 - Email: info@gentiepaesi.it
    Orario dei nostri uffici:
    Dal lunedì al venerdì: 9-19 orario continuato
    Sabato : 10-14 orario continuato


  • PUBBLICITA' GOOGLE ADSense