SELECT * from gep where ( ID='52978') LE MERAVIGLIE DI POMPEI - Associazione Culturale Genti e Paesi - a Roma

Raffaello in mostra a Roma alle Scuderie del Quirinale Corsi a Roma 2019/2020 Romeguide la guida online più completa su Roma 5 per mille


  • Condividi

    01/03/2019

    LE MERAVIGLIE DI POMPEI


    Splendida gita alle rovine di Pompei, sepolta e restituita praticamente intatta dall'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Qui scopriremo alcuni aspetti della vita quotidiana degli antichi abitanti di questa città .
    Visiteremo, nel corso della giornata, la piu' famosa e la meglio conservata delle citta' vesuviane, di capitale importanza per lo studio dell'urbanistica monumentale romana, con i suoi complessi edilizi eccezionalmente conservati. Un itinerario attraverso il centro politico e religioso pompeiano: l'area del Foro, i complessi termali, le grandi ville gentilizie e l'impianto urbanistico, tutto alla luce dei piu' recenti studi geologici ed archeologici, particolarmente importanti per la ricostruzione della vita quotidiana nell'antichita'.


    .Passeremo nella casa degli Amorini, la casa di Leda e il Cigno, le terme centrali e la casa di giulia Felice.

    Ore 07.00 raduno dei partecipanti a Roma, sistemazione in Bus G.T. e partenza per Pompei. .
    68.00 € a pax
    Ingresso gratuito la prima domenica del mese
    Arrivo e visita guidata degli Scavi con particolare attenzione ad alcune domus recentemente aperte e che saranno visitabili solo per un periodo molto limitato: la casa degli Amorini dorati, la casa di Leda e il Cigno, le Terme Centrali, la casa di Giulia Felice. Inizialmente gli scavi di Pompei furono effettuati in maniera non sistematica, con il mero obiettivo di recuperare oggetti e decorazioni di pregio. Solo nel 1763, quando fu rinvenuta a Porta Ercolano un'iscrizione che ne riportava il nome, si ebbe la certezza che quei resti appartenessero alla antica Pompei e non, come alcuni ipotizzavano, a Stabia. Con il dominio francese, in pieno periodo illuministico, la ricerca fu tesa a ricostruire la topografia della città attraverso estesi scavi. Con il ritorno dei Borbone, gli scavi proseguirono soprattutto nella parte nord occidentale della città, dove ci furono ritrovamenti sensazionali come la Casa del Fauno. Nel Novecento con Amedeo Maiuri l'estensione degli scavi raggiunse i 44 ettari, e furono realizzate numerose attrezzature per facilitare la fruizione turistica del sito. Al termine trasferimento in noto pastificio di Gragnano per il pranzo tipico e con possibilità di acquistare la pasta direttamente in fabbrica. Al termine partenza per Roma con arrivo previsto in serata.

  • Per informazioni e prenotazioni:
    Associazione Culturale Genti e Paesi - Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756 - Email: info@gentiepaesi.it
    Orario dei nostri uffici:
    Dal lunedì al venerdì: 9-19 orario continuato
    Sabato : 10-14 orario continuato


  • PUBBLICITA' GOOGLE ADSense